UK flag France flag Germany flag Spain flag Italy flag

Pagina principale

Contenuto del sito

Fin dai primi casi di “mucca pazza” comparsi negli anni '80, le malattie da prioni sono diventate un problema di salute pubblica di scala mondiale, con importanti ripercussioni sanitarie ed economiche.
 
Questo nuovo sito è stato concepito in particolare per i video e si prefigge di:

Questo sito è ancora in costruzione. Alcune sezioni non sono ancora complete. Se avete dei suggerimenti, potete inviare una email al webmaster.
 
Traduzione in italiano a cura di Alice Zaira Perazzini - Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte Liguria e Valle d'Aosta (Direttore sanitario: Maria Caramelli)

Inizio pagina

I Prioni

I Prioni sono i primi agenti infettivi noti che non sono batteri, non sono virus, non sono funghi o parassiti, e sono considerati semplici proteine. Questi agenti trasmissibili, che inizialmente si pensava fossero “virus non convenzionali” sono ora considerati dalla maggior parte degli scienziati come privi di informazioni genetiche (acidi nucleici).

I prioni sono responsabili di patologie degenerative del cervello, come la malattia di Creutzfeldt-Jakob (CJD) nell'uomo, l'Encefalopatia Spongiforme Bovina (Malattia della mucca pazza) nel bestiame, e la Scrapie in pecore e capre.
 
Per sapere di più sui prioni, potete andare alla sezione “i prioni”.

Inizio pagina

NeuroPrion

Il Neuroprion è una rete di eccellenza europea fondata dall'Unione Europea e dedicata alla ricerca sulle malattie da prioni. Include 52 Istituti di Ricerca in 20 diversi Paesi e raccoglie oltre 120 gruppi di ricerca, rappresentando quindi più del 90% dei gruppi di ricerca pubblici in Europa e più del 50% nel mondo.
 
Gli obbiettivi principali del Neuroprion sono integrare gli sforzi dei principali gruppi di ricerca europei sui prioni al fine di ridurre la frammentazione e/o duplicazione della ricerca e di istituire un approccio durevole che proteggerà e migliorerà la salute animale e umana.

Per sapere di più sul NeuroPrion, potete andare alla sezione “Neuroprion”

Inizio pagina

Collaborazioni

Il Neuroprion è aperto a collaborazioni e associazioni internazionali. La rete ha costituito “Piattaforme Neuroprion” che agevolano la formazione di associazioni pubblico/privato.

Per sapere di più sulle collaborazioni e sulle piattaforme del NeuroPrion, potete andare alla sezione “Collaborazioni”

Inizio pagina

Associazioni di Malati

I malati di Creutzfeldt-Jacob (CJD) e le loro famiglie hanno bisogno di ottenere informazioni affidabili sugli ultimi traguardi della ricerca e delle terapie. Svariate organizzazioni in diverse parti del mondo riuniscono i malati di CJD per consentire lo scambio di esperienze e imparare direttamente dai ricercatori che lavorano nel campo dei prioni.

Per sapere di più sulle associazioni di malati di CJD, potete andare alla sezione “Associazioni di Malati”

Inizio pagina